Curriculum motae di Guido Noseda

 

                              

Come si chiama? Curriculum BMW?
Che devo dire, un mio amico aveva una R45, molti, moltissimi anni fa, lo
invidiavo, io non potevo permettermi la moto e avevo cominciato a denigrare
i motociclisti, sporchi e rumorosi...
Ma l'istinto vince sempre e qualche anno dopo comprai la prima moto vera,
dovevo scegliere tra una BMW R65 usata e parecchio malconcia e un'Honda VF
500 F appena uscita,  scelsi la Honda ma sapevo guidarla solo sul diritto,
in curva quasi mi fermavo.  Da allora ho cambiato parecchie moto e tutte le
volte mi recavo prima dal concessionario BMW, ma poi compravo una jap, una
volta anche una Cagiva Elefant 900i, sempre mi pentivo di non aver comprato
una BMW. Finalmente nel '96 mi decido e guarda caso l'unico concessionario
disposto a ritirare l'Elefant  Ŕ quello della BMW. Ho fatto il contratto in
10 min., tanto che il venditore era dubbioso, temeva d'aver preso una
fregatura. Ma sapete come sono i conc. BMW, non possono mangiarsi la parola,
non Ŕ serio!!! Cosý mi ritrovo tra le mani una R850R nuova. Ero giÓ abituato
da tempo ai viaggi in moto ma con l'850 mi sono scatenato, per lo pi¨ in
coppia ma anche da solo a 2000 Km di distanza. Mi sentivo sicuro, stare su
quella moto era come essere a casa. Ho provato a fare 1400 Km fermandomi
solo per la benzina, nemmeno per pisciare, da solo come un disperato, ma per
dio stavo benissimo. Dopo 75.000 Km e i primi acciacchi decido di passare al
1100R, lo stesso concessionario mi invita ad attendere, e mi dice che da lý
a pochi mesi sarebbe uscito un nuovo modello, la 1150R. Ecco adesso ho
questa moto, non so se l'amer˛ come ho fatto per l'850, quella era la prima
BMW capite?. PerchŔ BMW? PerchŔ quando un'idea si ripresenta bisogna andare
a vedere, perchŔ quei due cilindroni messi lÓ sembrano fuori posto, perchŔ
non lo so. Le cose accadono....

.....
Guido Noseda

Home Page